Le esclusive Xbox in uscita nel 2023 e oltre

Con il nuovo anno in arrivo, facciamo una panoramica sulle esclusive Xbox probabilmente in uscita nel 2023 e su alcune previste anche oltre l’anno prossimo.

Il 2023 sarà un anno di capitale importanza per Xbox, questa è una cosa che è emersa chiaramente già nel corso di quest’anno, anche a causa dei grossi posticipi applicati ad alcune delle maggiori uscite che erano previste per il 2022. Dopo una prima fase di lancio senza particolari produzioni trainanti, Xbox Series X|S hanno ricevuto nuova spinta nel corso del 2021 grazie ad alcuni titoli di grosso calibro, ma a queste è poi seguito un 2022 quasi spento dal punto di vista delle esclusive e delle produzioni interne. A questa situazione dovrà porre rimedio il 2023, anno che sulla carta sembra racchiudere alcune delle maggiori uscite in assoluto per l’ecosistema Microsoft, da vari anni a questa parte.

Il tutto potrebbe diventare ancora più evidente nel caso in cui si concretizzasse l’acquisizione di Activision Blizzard, che comporterebbe un’espansione enorme del catalogo di giochi first party Xbox Game Studios, con tanto di uscite di enorme calibro come Diablo 4. Tuttavia, anche lasciando perdere la maxi-operazione ancora al vaglio dell’antitrust, le esclusive Xbox nel 2023 e oltre sembrano tratteggiare un momento di svolta per la console Microsoft.

Starfield

Semplicemente uno dei giochi più attesi in assoluto, Starfield è chiamato a rappresentare un pilastro dell’offerta Xbox nel 2023 e oltre, considerando la longevità di cui godono solitamente i giochi single player di Bethesda. Progetto coltivato da Todd Howard e soci per la bellezza di 25 anni, annunciato già quattro anni fa e previsto arrivare originariamente a novembre 2022, restiamo in trepidante attesa della sua data d’uscita, sperando che venga infine rispettata all’interno dell’anno prossimo.

Per quel che abbiamo visto, potrebbe essere l’RPG Bethesda definitivo: costruito secondo lo stile classico del team, in questo caso la libertà di spostamento ed esplorazione viene amplificata a dismisura dalla possibilità di viaggiare tra pianeti e sistemi stellari, rappresentando in questo senso l’apoteosi del gioco di ruolo bethesdiano. Difficile pensare a un titolo più indicato di Starfield per portare la bandiera di Xbox Game Pass dove nessuno era mai giunto prima, dunque a questo punto si tratta solo di aspettare l’annuncio sulla data di lancio.

Redfall


Redfall ci porta in giro per l'omonima isola a caccia di vampiri
Redfall ci porta in giro per l’omonima isola a caccia di vampiri

L’altra vittima di posticipo e ora candidato ad essere protagonista del 2023 videoludico è Redfall, il nuovo gioco di Arkane. Già quest’ultima definizione dice tutto quello che serve sapere, considerando come l’etichetta in questione sia diventata ormai una garanzia, ma il nuovo gioco porta con sé alcune caratteristiche innovative anche rispetto allo stile classico del team che ci rendono particolarmente curiosi. Anche in questo caso si tratta di uno sparatutto in prima persona, ma l’area d’azione si allarga a un sandbox ampio come un’intera isola, mentre il gameplay si modifica per accogliere abilità speciali legate alla caccia ai vampiri e innesti da multiplayer cooperativo.

L’atmosfera da horror fantastico è una piacevole digressione, specialmente se declinata secondo la tipica cura nella direzione artistica del team, così come i bizzarri personaggi che compongono il gruppetto dei protagonisti. I giochi Arkane vanno sempre giocati per essere compresi più chiaramente e non vediamo l’ora di mettere piede sull’isola di Redfall, per quella che potrebbe essere una delle esperienze più caratterizzanti per Xbox nel 2023.

Forza Motorsport


Forza Motorsport, un'immagine che mostra ray tracing e varie evoluzioni grafiche
Forza Motorsport, un’immagine che mostra ray tracing e varie evoluzioni grafiche

L’altro componente del trittico fondamentale del 2023 di Xbox è rappresentato da Forza Motorsport, anche questo considerato in arrivo con una certa sicurezza nel corso dell’anno anche se senza ancora una data precisa. Previsto per la prossima primavera, il gioco di Turn 10 è chiamato a effettuare una sorta di reboot della serie, anche se il termine potrebbe essere improprio, visto anche il genere in questione. Non c’è una vera discontinuità con il passato, ma ci si aspetta un’evoluzione tecnologica sostanziale applicata al motore ForzaTech, che per la prima volta viene sfruttato in una versione totalmente nuova a studiata appositamente per le piattaforme di nuova generazione.

Per il resto, si tratta sempre della simulazione di guida che ha fatto la storia di Xbox, portata avanti verso nuovi livelli di realismo e fedeltà grafica e fisica. La serie ha attraverso uno iato di quasi 6 anni per la prima volta nella sua storia, con tutto questo tempo che è stato investito nella ricostruzione dell’engine e delle caratteristiche tecniche di base del gioco, cosa che dovrebbe garantire un balzo in avanti di notevole entità per Forza Motorsport, staremo a vedere.

S.T.A.L.K.E.R. 2: Heart of Chornobyl


S.T.A.L.K.E.R. 2: Heart of Chornobyl
S.T.A.L.K.E.R. 2: Heart of Chornobyl

Con GSC Game World ancora in territorio di guerra, visto che il team ucraino è rimasto nel proprio territorio non solo per completare il gioco ma anche combattendo attivamente contro l’invasione russa, l’effettiva uscita nel 2023 di S.T.A.L.K.E.R. 2: Heart of Chornobyl resta piuttosto in dubbio.

Tuttavia, anche il trailer pubblicato proprio in questi giorni ribadisce l’intenzione di lanciare nel corso dell’anno in questione, dunque inseriamo il titolo non solo tra le esclusive previste per il 2023 ma anche tra quelle di maggiore interesse in assoluto. Partendo dall’ottima base stabilita dall’ottimo FPS-RPG ad ambientazione post apocalittica, S.T.A.L.K.E.R. 2: Heart of Chornobyl evolve la formula ibrida con una Zona da esplorare ancora più estesa e dettagliata, una narrazione che appare ancora più consistente e una realizzazione tecnica impressionante, basata su Unreal Engine 5. Resta difficile prevedere un periodo di uscita, vista la situazione drammatica in cui si trovano gli sviluppatori, ma visto quanto riferito finora possiamo comunque pensare che il lancio verso la fine dell’anno sia ancora possibile.

Replaced


Replaced ha un'estetica veramente particolare
Replaced ha un’estetica veramente particolare

Facciamo spazio anche a un gioco indie, perché Replaced rappresenta davvero uno dei titoli che andrebbero tenuti d’occhio nel 2023. Previsto anche questo inizialmente nel 2022, ha subito un posticipo per consentire un tempo di lavorazione maggiore, e da quanto abbiamo visto finora possiamo probabilmente fidarci del team Sad Cat Studios e della cura che vuole riporre in ogni aspetto di questo interessante gioco. Si tratta di un action platform “2,5D” caratterizzato da un’ambientazione in stile cyberpunk, ma è soprattutto il suo stile grafico a risaltare, nonostante ricorra a una tecnica apparentemente abusata come la pixel art. Basta vedere un trailer di Replaced per capire come uno spettacolo del genere si sia visto raramente, anche all’interno di un ambiente ricco e sfaccettato come il panorama indie: ogni scena appare come uno spettacolo di luci, colori e animazioni, svelando peraltro una varietà di situazioni veramente impressionante e anche una regia di alto livello. Nonostante le dimensioni ridotte, è sicuramente tra i sorveglianti speciali di Xbox Game Pass nel 2023.

Ark II


ARK II, una scena dal trailer di presentazione
ARK II, una scena dal trailer di presentazione

Anche Ark 2 si piazza tra le uscite del 2023 su PC e Xbox, sebbene il periodo preciso non sia ancora noto e non è detto che non vada incontro a un qualche ritardo, conoscendo anche il modus operandi di Studio Wildcard che potrebbe richiedere un tempo di ottimizzazione piuttosto lungo per il nuovo capitolo. Nonostante possa non essere apprezzato da tutti, si tratta di un gioco di notevole importanza nel panorama del prossimo anno, considerando il successo riscosso dal primo Ark e il fatto che questo si proponga come un’evoluzione sostanziale di questo. Il livello della produzione è stato incrementato in maniera impressionante, basti vedere anche la presenza di Vin Diesel in persona nei panni del leggendario eroe ARK Santiago, protagonista della storia. Per il resto, si tratta anche in questo caso di un action open world con elementi survival, che ci vede alle prese con un mondo ostile tra preistoria e fantascienza, dinosauri e avanzate tecnologie belliche.

Senua’s Saga: Hellblade 2


Senua's Saga: Hellblade II, una scena della demo gameplay
Senua’s Saga: Hellblade II, una scena della demo gameplay

Non è per nulla facile che arrivi effettivamente nel 2023, ma considerando che si tratta a tutti gli effetti del primo gioco in assoluto annunciato per Xbox Series X|S, non è assurdo sperare che Senua’s Saga: Hellblade 2 possa avere qualche speranza di farcela nel corso del nuovo anno. Ninja Theory sta lavorando ormai da molto tempo a questo seguito, che si presenta come uno dei progetti tecnologicamente più avanzati tra quelli annunciati e mostrati finora su Unreal Engine 5. Quanto visto finora è talmente fotorealistico da rendere anche difficile capire come sia strutturato il gioco, ma possiamo immaginarne la struttura in base al primo capitolo e supporre che si tratti di qualcosa di simile. Di fatto, un action adventure in terza persona con combattimenti ed enigmi, ma soprattutto una narrazione pervasiva e totalizzante, con toni e temi anche alquanto profondi e niente affatto banali. L’idea è che ci sia ancora da aspettare un bel po’, ma inseriamo Hellblade 2 in questo elenco anche come buon augurio su un’uscita non troppo lontana.

The Last Case of Benedict Fox


The Last Case of Benedict Fox, uno screenshot del metroidvania lovecraftiano
The Last Case of Benedict Fox, uno screenshot del metroidvania lovecraftiano

Altro indie di notevole interesse, The Last Case of Benedict Fox non andrebbe sottovalutato, in quanto un buon metroidvania gioca sempre un ruolo di notevole importanza all’interno di una lineup esclusiva. In uscita anche questo direttamente su Xbox Game Pass, il gioco ci mette nei panni dell’investigatore Benedict Fox, un uomo che può contare su un legame sovrannaturale con un demone che gli consente di esplorare le menti dei morti per risolvere i casi. Nella sua sfida maggiore, si ritrova a dover risolvere enigmi e combattere entità metafisiche all’interno di un’immensa villa decadente in stile vittoriano, portando aventi le indagini tra il piano reale e quello dell’aldilà. Con uno stile a metà tra il noir e il lovecraftiano, che ricorda un po’ le atmosfere di Tim Burton con accompagnamento di musica jazz, The Last Case of Benedict Fox è sicuramente uno dei giochi più esteticamente affascinanti visti tra le uscite indie del 2023.

Avowed


Avowed promette di unire la profondità dell'RPG Obsidian con l'open world in prima persona
Avowed promette di unire la profondità dell’RPG Obsidian con l’open world in prima persona

Tra le speranze del 2023 c’è anche Avowed, sebbene sia poco probabile che il gioco riesca veramente ad arrivare nel corso dell’anno. Tuttavia, bisogna dire che Obsidian riesce a lavorare seguendo ruolini di marcia piuttosto serrati, dunque non è escluso che possa aver portato avanti lo sviluppo in maniera insospettabile durante questi anni: d’altra parte, l’annuncio del gioco risale al 2020 e la lavorazione doveva già essere iniziata da un po’, se a questo si aggiunge il fatto che potrebbe trattarsi di una produzione di dimensioni non colossali, non è del tutto escluso che il lancio possa non essere lontanissimo. È probabilmente più appropriato inserire Avowed tra i giochi in arrivo “oltre” il 2023, ma tra i vari progetti annunciati da parte di Xbox Game Studios e ancora senza un periodo di uscita preciso potrebbe essere quello più vicino. Essendo il nuovo RPG fantasy di Obsidian, ambientato nell’universo di Pillars of Eternity e strutturato come un open world in prima persona, è chiaro come si tratti di uno dei giochi più attesi in assoluto per il prossimo periodo.

Oltre il 2023


Everwild
Everwild

Microsoft ha numerosi giochi annunciati in sviluppo ma anche tanti altri che non sono stati nemmeno presentati, se si pensa che dei 23 team che compongono Xbox Game Studios in diversi casi non sappiamo ancora cosa stiano facendo. Tra tempistica delle acquisizioni e un’organizzazione probabilmente ancora da registrare al meglio, i tempi si sono allungati parecchio, determinando anche un ritmo molto irregolare nelle uscite, contrariamente a quanto necessiterebbe un servizio come Xbox Game Pass.

Raduniamo allora qui sotto quei giochi che sono stati già annunciati da tempo, in certi casi anche da alcuni anni, ma che non hanno ancora una tempistica d’uscita precisa. Sebbene sia difficile che questi si presentino entro il 2023, probabilmente destinati all’anno successivo (e non solo) non sono escluse sorprese:

  • Everwild: il gioco Rare è un titolo estremamente affascinante, dotato di una caratterizzazione grafica peculiare ma di cui ancora non abbiamo capito praticamente nulla in termini di gameplay. Con il team britannico che ci sta lavorando ormai da almeno tre anni e possibili riavvii subiti nel corso dello sviluppo è difficile prevedere la sua tempistica d’uscita ma potrebbe anche stupirci e arrivare prima del previsto.
  • Fable: il reboot della serie Lionhead è stato affidato a Playground Games, ovvero uno dei team più talentuosi e consistenti degli Xbox Game Studios, cosa che rappresenta già un’ottima premessa. Per ora abbiamo visto solo un teaser in computer grafica, ma è probabile che qualche novità possa emergere nel corso del 2023, sebbene l’uscita sia estremamente improbabile nel corso dell’anno in questione.
  • Perfect Dark: tra i giochi annunciati ormai da una certa quantità di tempo c’è anche il reboot di Perfect Dark, affidato a The Initiative in collaborazione con Crystal Dynamics. Anche di questo abbiamo visto poco e saputo ancora meno, inoltre le notizie sulle difficoltà organizzative del team non giocano a favore di un rilascio vicino nel tempo, ma tra i giochi noti è sicuramente una certezza per il prossimo futuro.
  • Contraband: dopo varie voci di corridoio, il gioco action sui contrabbandieri di Avalanche è stato confermato con un teaser trailer, ma anche di questo non ci sono ancora gameplay dettagliati. Tra i vari giochi qui raccolti potrebbe però essere uno di quelli in fase di sviluppo più avanzata, dunque da tenere d’occhio anche per il 2023.
  • State of Decay 3: probabilmente fra i più lontani come uscita, il nuovo capitolo della serie Undead Labs dovrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità per il franchise, con il passaggio ad Unreal Engine 5 e una produzione di altra caratura. D’altra parte, anche per questo ci vorrà probabilmente tempo per vederlo in forma completa, nonostante il supporto di The Coalition.
  • The Outer Worlds 2: lo mettiamo qui perché si tratta comunque di un gioco annunciato e presentato con un trailer, ma non ci aspettiamo di vedere il nuovo RPG open world di Obsidian prima di qualche anno da ora. D’altra parte, c’è anche da dire che le tempistiche del team in questione sono un’incognita, considerando che finora si sono dimostrati i più operosi dei tanti team Microsoft, dunque potrebbero anche stupirci con un’uscita più vicina del previsto.

We would like to thank the writer of this article for this incredible material

Le esclusive Xbox in uscita nel 2023 e oltre

We have our social media pages here and other related pages herehttps://prress.com/related-pages/