LIVE Ciclismo, Team Relay Mondiali 2022 in DIRETTA: Italia d’argento con un super terzetto al femminile, la Svizzera ci beffa per 3 secondi

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA STARTLIST DELLA TEAM RELAY E QUANDO PARTE L’ITALIA

9.14 La nostra DIRETTA LIVE finisce qui, e con lei anche la prima parta della rassegna iridata. Domani sarà “giorno di riposo” prima di ripartire venerdì con tutte le prove in linea. Grazie per averci seguito nel racconto di questa Mixed Team Relay! Alla prossima!

9.11 Con questa vittoria la Svizzera ci sorpassa anche nel medagliere, aggiungendo all’argento di Küng e il bronzo di Reusser, questo oro che è la seconda medaglia per entrambi. Comanda sempre la Gran Bretagna con i due ori nelle gare junior.

9.08 Ripetiamo la nostra considerazione. L’argento è un risultato prestigioso e non va sottovalutato ma inevitabilmente perdere per un distacco così risicato, con l’Olanda che si è autoeliminata, non può che bruciare. Pesano come un macigno nel bilancio totale i 10”72 persi da Ganna, Sobrero ed Affini su Küng, Bissegger e Schmid. Un applauso enorme va fatto a Cecchini, Guazzini e Longo Borghini che hanno recuperato 7”80 sulle svizzere, purtroppo non è bastato.

9.05 Seconda medaglia per l’Italia a questi Mondiali, la seconda per Vittoria Guazzini dopo la splendida vittoria nella crono individuale U23.

9.04 Questa la top10 definitiva:

1 31 SVIZZERA 33:47.17
2 21 ITALIA +2.92
3 111 AUSTRALIA +38.40
4 1 GERMANIA +45.89
5 11 PAESI BASSI +51.93
6 41 DANIMARCA +58.40
7 71 FRANCIA +58.72
8 51 BELGIO +1:49.44
9 81 POLONIA +1:51.58
10 91 SPAGNA +2:43.99

 

9.02 Definita quindi la classifica della Team Mixed Relay. Oro Svizzera, argento Italia, bronzo Australia.

9.01 La Germania rimane dietro l’Australia di 8”. Padroni di casa che festeggiano una splendida medaglia!

8.59 C’è da decidere dunque solo la medaglia di bronzo. L’Australia al momento tiene la terza posizione con il tempo di 34’25”. Si aspetta solo l’arrivo della Germania.

8.58 Nel frattempo la gara continua. I Paesi Bassi chiudono la prova al quarto posto provvisorio, a 51” dalla Svizzera. Risultato che lascia intendere quale poteva essere la forza di questo team, che ha sostanzialmente affrontato questa prova con quattro atleti invece che sei.

8.56 Questo argento che è ormai certo rimane un risultato di grande spessore, migliorando soprattutto il bronzo dello scorso anno. Inutile dire che i tanti problemi dell’Olanda favorita, ci aveva fatto venire l’acquolina in bocca.

8.54 Impossibile nascondere un pizzico di delusione per questo argento che appariva possibile. La parte femminile della staffetta è stata meravigliosa, purtroppo al maschile il terzetto svizzero aveva scavato un solco troppo grosso da colmare.

8.52 SECONDO POSTO PER L’ITALIA! La Svizzera rimane davanti per 2”92.

8.50 Le azzurre erano in rimonta già dal primo intermedio! Ultimo chilometro per Guazzini e Longo Borghini!

8.48 Sbriciolato il tempo dell’Australia al traguardo da parte della Svizzera. 33’47” il tempo totale. Ora tocca alle azzurre!

8.47 Reusser ha finito il proprio lavoro nel terzetto elvetico quando manca poco più di 1 km.

8.46 Van Vleuten è ancora dolorante ma è in piedi e cammina sulle proprie gambe. Chissà se riuscirà ad essere al meglio per la prova in linea di sabato.

8.44 ALL’INTERMEDIO LE AZZURRE HANNO RECUPERATO 7”  SULLE SVIZZERE! Solo 3” da recuperare, ma per l’Italia sono rimaste in due, Guazzini e Longo Borghini, mentre le elvetiche sono ancora in tre.

8.42 La Germania fa 16’13” al primo giro. Terzetto femminile composto da Mieke Kroger, Liane Lippert e Romy Kasper.

8.40 Incredibile quello che è successo agli orange oggi! Prima il problema meccanico di Mollema, poi la caduta di Van Vleuten dopo pochissimi metri. Missione impossibile ora per Ellen Van Dijk e Riejanne Markus provare a recuperare. Clamoroso!

8.39 40” di ritardo per l’Olanda al passaggio sulla Svizzera, 30 dall’Italia! CADUTA PER ANNEMIEK VAN VLEUTEN IN PARTENZA!

8.37 Manca poco al passaggio dei Paesi Bassi, vediamo quanto avrà inciso al termine del giro il problema di Mollema.

8.34 SECONDO TEMPO AL TERMINE DEL PRIMO GIRO PER GLI AZZURRI! 10” di ritardo sulla Svizzera! La rimonta è affidata a Vittoria Guazzini, Elisa Longo Borghini ed Elena Cecchini. FORZA RAGAZZE!

8.32 Il problema di Mollema ha evidentemente inciso sulla prova degli orange. Addirittura sesti al primo intertempo, hanno già 21” di distacco dalla Svizzera e 15” sull’Italia!

8.30 La Svizzera completa il primo giro facendo segnare il miglior tempo, abbassando di 15″ quello della Danimarca e di 22″ quello dell’Australia! Tocca ora al terzetto femminile con Marlen Reusser, Elise Chabbey e Nicole Koller.

8.29 Questa nel frattempo la top5 al traguardo, con distacchi e velocità medie:

1 Australia 34.25 0.00 – 49.162 km/h
2 Francia 34.45 +0.20 – 48.691 km/h
3 Danimarca 34.45 +0.20 – 48.691 km/h
4 Belgio 35.36 +1.11 – 47.528 km/h
5 Polonia 35.38 +1.13 – 47.484 km/h

8.28 Gli azzurri sono secondi al primo intermedio! Già 6 i secondi di ritardo dal terzetto svizzero.

8.27 Parte la Germania! Ultima squadra ai blocchi di partenza, al maschile schierano Niklas Arndt, Miguel Heidemann e Jannik Steimle.

8.26 Problema meccanico per Bauke Mollema! Il neerlandese è costretto a cambiare la bici e ha già perso il treno dei due compagni! Momento che potrebbe risultare decisivo!

8.24 Niente da fare per la Danimarca! Secondo posto provvisorio per soli 3 decimi di secondo sulla Francia. Resiste in testa l’Australia.

8.23 La Svizzera fa la voce grossa! Già 7” di vantaggio su tutti al primo intermedio!

8.22 Inizia la prova dei Paesi Bassi! Forse i grandi favoriti di oggi, schierano al maschile Bauke Mollema, Mathieu Van der Poel e Daan Hoole!

8.21 Terzo posto per il Belgio al traguardo alle spalle di Australia e Francia. 35’36” ad 1’11” dai padroni di casa.

8.19 La prova del terzetto donne dell’Australia si conferma di ottima qualità, anche la Danimarca perde qualcosa all’intermedio.

8.18 TOCCA AGLI AZZURRI! Al via un terzetto fortissimo con Filippo Ganna, Matteo Sobrero ed Edoardo Affini. FORZA RAGAZZI!

8.16 La Francia non riesce a superare l’Australia! Secondo posto per il team transalpino che ha perso nella frazione femminile. 34’45” per loro a 20” di distanza dai padroni di casa.

8.15 Inizia l’ultimo blocco, quello delle favorite. Si parte con il terzetto uomini della Svizzera, composto da Stefan Küng, Stefan Bissegger e Mauro Schmid. Tantissima qualità per gli elvetici, pericolosissimi anche in chiave vittoria.

8.13 Secondo posto provvisorio per la Polonia al traguardo! Il loro tempo è di 35’38” (+1’13”).

8.11 Tre minuti alla partenza dell’ultimo blocco, quello con le grandi favorite. Prima la Svizzera, poi spazio ad Italia e Paesi Bassi prima della partenza dei campioni in carica della Germania.

8.10 Questa la top5 al termine del primo giro:

  1. Danimarca – 16’05”
  2. Francia – 16’09” (+3”)
  3. Australia – 16’12” (+7”)
  4. Belgio – 16’33” (+28”)
  5. Spagna – 16’40” (+35”)

 

8.07 All’intermedio del secondo giro la Francia ha perso tantissimo dall’Australia, passando con 12” di ritardo!

8.06 Nuovo miglior tempo al termine del primo giro per la Danimarca con 16’05”. Tre secondi meglio della Francia e sette meglio dell’Australia. Tocca ora a Julie Leth, Emma Bjerg e Rebecca Koerner.

8.03 Terzo tempo al termine del primo giro per il Belgio con 16’33” (+ 24″). Il terzetto femminile è composto da Julie De Wilde, Valerie Demay e Jesse Vandenubulcke

8.00 Al primo intermedio la Danimarca fa peggio della Francia di soli 28 centesimi di secondo! Lotta serratissima per una piazza che può valere anche una medaglia.

7.58 Francia in testa a metà gara! I tre uomini hanno fatto segnare il miglior tempo con un 16’09” che è 3” meglio del tempo degli australiani. Compito ora di Juliette Labous, Aude Biannic e Coralie Demay provare a mantenere questo vantaggio.

7.55 Terzo posto al cambio di metà gara per la Polonia che fa segnare 16’51” (+39”). Tocca ora a Dominika Wlodarczyk, Agnieskza Skalniak-Sojka e Marta Jaskulska.

7.53 Questa la top5 provvisoria al traguardo al termine del secondo blocco di partenze:

  1. Australia – 34’25”
  2. Spagna – 36’31” (+2’05”)
  3. Austria – 37’17” (+ 2’51”)
  4. Ucraina – 38’38” (+4’13”)
  5. World Cycling Centre – 38’46” (+ 4’21”)

 

7.50 Miglior tempo per la Francia al primo intermedio! 5” meglio dell’Australia!

7.49 Al via un’altra possibile outsider per una medaglia: la Danimarca. La parte maschile del team è composta da Magnus Cort, Mikkel Bjerg e Mikkel Honorè.

7.49 La Spagna scalza l’Austria e si prende la seconda posizione provvisoria. 2’05” il loro ritardo dal team australiano.

7.48 Terzo tempo al primo intermedio per la Polonia, distante già 21” dall’Australia.

7.46 Inizia la prova del Belgio. Nel primo giro sarà il turno di Pieter Serry, Quinten Hermans e Nathan Van Hooydonck.

7.45 Seconda piazza al traguardo per l’Austria che chiude la sua prova con 2’51” di ritardo dall’Australia.

7.42 Parte la Francia! Terzetto uomini di grande qualità con Remi Cavagna, Bruno Armirail ed il giovane Eddy Le Huitouze. Potrebbero dare filo da torcere agli australiani.

7.40 L’Ucraina va provvisoriamente in seconda posizione con 4’13” di ritardo dai padroni di casa ed appena 7” meglio del World Cycling Centre.

7.39 L’Australia termina la propria prova e piazza un 34’25”57 che potrebbe farli rimanere sulla hot seat abbastanza a lungo.

7.37 Parte il terzetto maschile della Polonia. Ai blocchi di partenza Maciej Bodnar, Kacper Gieryk e Mateusz Gajdulewicz.

7.34 Tra tre minuti partirà il terzo e penultimo blocco. Protagoniste nazionali interessanti come Polonia, Francia, Belgio e Danimarca.

7.31 Questa dunque la top5 al termine del primo giro:

  1. Australia 16’12”
  2. Spagna 16’40” (+28”)
  3. Austria 17’19” (+1’07”)
  4. Ucraina 17’41” (+1’29”)
  5. World Cycling Centre 18’06” (+1’54”)

 

7.28 Gli spagnolo rimangono vicini agli australiani al termine del primo giro. 16’40” per loro (+28”) che ora possono schierare Lourders Oyarbide, Sandra Alonso e Idoia Eraso.

7.25 Arrivano gli austriaci al traguardo. Secondo tempo provvisorio alle spalle dell’Australia con 17’19” (+1’07”). Scendono in pista Anna Kiesenhofer, Christina Schweinberger e Carina Schrempf.

7.22 I giovani spagnolo sono gli unici a rimanere vicini al tempo degli australiano per ora. Al primo intermedio hanno 8” di ritardo. 27” di ritardo per gli austriaci.

7.20 16’12” il tempo degli australiani al cambio, di gran lunga il migliore. Spazio a Georgia Baker, Alexandra Manly e Sarah Roy.

7.19 I tre uomini ucraini danno il cambio alle donne col miglior tempo, 17’41”. Tocca ora a Daryna Nahuliak, Maryna Varenyk e Iryna Semionova.

7.17 Con la Spagna si è chiuso anche il secondo blocco di quattro nazionali.

7.16 La selezione del World Cycling Centre abbassa di oltre 2′ il miglior tempo al traguardo! Il terzetto al femminile ha fatto la differenza nel far segnare un ottimo 38’46”.

7.14 Australia di un’altra categoria per ora. Il loro tempo al primo intermedio è di 8’38”, ben 41” meglio dell’Ucraina.

7.12 Parte il terzetto maschile spagnolo. Età media bassissima per Oier Lazkano (22), Raul Garcia Pierna (21) e Ivan Romeo (19).

7.11 L’Ucraina fa segnare il miglior tempo al primo intermedio con 9’19”.

7.10 La Nuova Caledonia non migliora il tempo di Tahiti al traguardo, 42’08” per loro.

7.09 Partito il terzetto austriaco composto da Tobias Bayers, Felix Gall e Sebastian Schoenberger.

7.08 Per gli australiani l’obiettivo potrebbe essere una medaglia. Servirà una performance di altissimo livello davanti al proprio pubblico.

7.06 Nel frattempo Tahiti è la prima nazionale al traguardo. Il tempo totale è di 40’50”.

7.04 Seguiti da un boato, parte il terzetto australiano formato da Michael Matthews, Luke Plapp e Luke Durbrige, tre uomini di calibro decisamente diverso rispetto a chi ha preso il via sinora.

7.02 I prossimi a partire saranno i padroni di casa dell’Australia, prima vera nazionale che darà un riferimento importante per la gara.

7.00 Partono i tre uomini della nazionale dell’Ucraina. Vitaliy Buts, Mykhaylo Kononeko e Vitalii Nowakowskyi.

6.57 Tre minuti alla partenza del secondo blocco, aperto dalla selezione ucraina.

6.54 Il terzetto del WCC fa segnare il miglior tempo sul primo giro con 18’06”. Tocca ora all’etiope Selam Amha, 25enne e già campionessa nazionale e continentale, la sudafricana Maude Le Roux, 25 anni e l’algerine Nesrine Haouli, 19enne e già campionessa continentale a cronometro.

6.51 I samoani sono quelli maggiormente in difficoltà, avendo già oltre 4′ di ritardo dalle altre nazionali.

6.48 Il terzetto del World Cycling Centre abbassa abbondantemente il tempo al primo intermedio. 9’36” per loro.

6.46 La Nuova Caledonia passa in 18’29”, abbassando di 15″ il tempo dei Tahitiani. Tocca ora a Manon Brasseur, Sandra Gayral e Patricia Themereau, rispettivamente 31, 40 e 44 anni.

6.43 I tre uomini di Tahiti passano sul traguardo in 18’44”, lasciando spazio al terzetto al femminile: Elodie Touffait, 42 anni, Kylie Crawford, 37anni e Tekau Hapairai, 44 anni.

6.41 Terminate le partenze del primo blocco, arrivano i primi intermedi. Al momento la Nuova Caledonia ha il miglior tempo al primo passaggio sullo strappetto di Dumfries Avenue dove è piazzato il riferimento con un 9’53”, 5” meglio di Tahiti.

6.39 I tre uomini del WCC sono il 19enne algerino Hamza Amari e i due etiopi Negasi Haylu Abreha, 22 anni e Kiya Rogora, 19 anni.

6.36 Ecco la rappresentativa del World Cycling Centre. Iniziativa dell’UCI che mira a sviluppare corridori provenienti da zone del mondo dove non avrebbero la possibilità di farlo.

6.34 Per Samoa in pista ci sono Raea Khan, 37enne, Gideon Mulitalo che con i suoi 18 anni fa da contraltare ai 44 di Wally Collins.

6.31 Tocca ora alla rappresentativa di Samoa!

6.30 Per il secondo team oceanico ci sono invece il 21enne Rayann Lacheny, il 26enne Florian Barket e David Schavits, in sella alla veneranda età di 44 anni.

6.27 Inizia la prova della formazione della Nuova Caledonia!

6.26 I tre uomini tahitiani sono Taruia Krainer, 31enne passato anche per il Team Europcar e con una vittoria alla Paris-Tours U23 nel palmares, Kahiri Endeler, 25enne e Teva Poulain, che di anni ne ha 39.

6.23 Ci siamo! I tre uomini di Tahiti muovono le prime pedalate e danno inizio alla Team Mixed Relay dei Campionati del Mondo di Wollongong 2022!

6.21 Siamo ormai vicini alla prima partenza. Gli atleti e le atlete di Tahiti sono già in festa per la sola partecipazione.

6.18 28,2 km la distanza totale da coprire sui due giri. Prima i tre uomini che, passando sul traguardo, lasceranno il “testimone” alle tre donne che completeranno il secondo giro e la prova.

6.15 Questa la lista delle nazionali con i relativi atleti al via:

1. Germany

1 HEIDEMANN Miguel
2 STEIMLE Jannik
3 ARNDT Nikias
4 LIPPERT Liane
5 KRÖGER Mieke
6 KASPER Romy

2. Netherlands

11 MOLLEMA Bauke
12 VAN DER POEL Mathieu
13 HOOLE Daan
14 MARKUS Riejanne
15 VAN VLEUTEN Annemiek
16 VAN DIJK Ellen

3. Italy

21 AFFINI Edoardo
22 SOBRERO Matteo
23 GANNA Filippo
24 LONGO BORGHINI Elisa
25 CECCHINI Elena
26 GUAZZINI Vittoria

4. Switzerland

31 SCHMID Mauro
32 KÜNG Stefan
33 BISSEGGER Stefan
34 CHABBEY Elise
35 REUSSER Marlen
36 KOLLER Nicole

5. Denmark

41 CORT Magnus
42 HONORÉ Mikkel Frølich
43 BJERG Mikkel
44 LETH Julie
45 KOERNER Rebecca
46 NORSGAARD Emma

6. Belgium

51 VAN HOOYDONCK Nathan
52 HERMANS Quinten
53 SERRY Pieter
54 DE WILDE Julie
55 VANDENBULCKE Jesse
56 DEMEY Valerie

7. France

71 LE HUITOUZE Eddy
72 ARMIRAIL Bruno
73 CAVAGNA Rémi
74 BIANNIC Aude
75 DEMAY Coralie
76 LABOUS Juliette

8. Poland

81 GAJDULEWICZ Mateusz
82 BODNAR Maciej
83 GIERYK Kacper
84 WLODARCZYK Dominika
85 SKALNIAK-SÓJKA Agnieszka
86 JASKULSKA Marta

9. Spain

91 LAZKANO Oier
92 GARCÍA PIERNA Raúl
93 ROMEO Iván
94 OYARBIDE Lourdes
95 ALONSO Sandra
96 ERASO Idoia

10. Austria

101 BAYER Tobias
102 SCHÖNBERGER Sebastian
103 GALL Felix
104 SCHWEINBERGER Christina
105 KIESENHOFER Anna
106 SCHREMPF Carina

11. Australia

111 MATTHEWS Michael
112 PLAPP Luke
113 DURBRIDGE Luke
114 BAKER Georgia
115 MANLY Alexandra
116 ROY Sarah

12. Ukraine

131 BUTS Vitaliy
132 KONONENKO Mykhaylo
133 NOVAKOWSKYI Vitalii
134 NAHULIAK Daryna
135 VARENYK Maryna
136 SEMIONOVA Iryna

13. WCC Team

141 AMARI Hamza
142 ABREHA Negasi Haylu
143 ROGORA Kiya
144 AMHA Selam
145 LE ROUX Maude
146 HOUILI Nesrine

14. Samoa

151 KHAN Raea
152 COLLINS Wally
153 MULITALO Gideon
154 HARRIS-BLAIN Pearl
155 AFOA Jordan
156 MULITALO Urlin

15. New Caledonia

161 LACHENY Rayann
162 BARKET Florian
163 SCHAVITS David
164 BRASSEUR Manon
165 GAYRAL Sandra
166 THÉMEREAU Patricia

16. Tahiti

171 KRAINER Taruia
172 ENDELER Kahiri
173 POULAIN Teva
174 TOUFFET Élodie
175 CRAWFORD Kylie
176 HAPAIRAI Tekau

6.12 La prima formazione a scendere sul tracciato di 28,2 sarà quella di Tahiti alle 6:23. Da allora le partenze si susseguiranno ogni 4 minuti a blocchi di quattro nazionali. I blocchi saranno divisi da pause di 25 minuti. L’ultimo gruppo, con l’Italia e le altre squadre più forti, muoverà le prime pedalate dalle 8:14.

6.09 Nella sfida annunciata tra Paesi Bassi ed Italia per il titolo iridato si potrebbe inserire anche la temibile Svizzera. Potendo schierare i dominatori degli ultimi Campionati Europei in Stefan Bissegger, Stefan Küng e Marlen Reusser (gli ultimi due già a medaglia nelle prove individuali a Wollongong), nutrono forti ambizioni di successo.

6.06 Se la Germania non può più contare sulle locomotive Tony Martin e Lisa Brenauer, i Paesi Bassi hanno portato come sempre una formazione di livello assoluto: da Mathieu Van der Poel ad Ellen Van Dijk, passando per Bauke Mollema ed Annemiek Van Vleuten.

6.04 I tre uomini azzurri saranno Filippo Ganna, Matteo Sobrero ed Edoardo Affini, le tre donne Vittoria Guazzini, Elena Cecchini ed Elisa Longo Borghini. Una formazione di grandissima qualità che deve puntare quanto meno ad una medaglia.

6.02 La prova mista viene proposta per la terza volta nella rassegna iridata. Nelle prime due occasioni sono stati Paesi Bassi e Germania a dividersi i primi due posti, con una vittoria ciascuno. L’Italia è reduce dal bronzo dello scorso anno.

6.00 Amiche ed amici di OA Sport, appassionate ed appassionati di ciclismo, buongiorno e benvenute/i alla DIRETTA LIVE della Mixed Team Relay valida per i Campionati del Mondo di ciclismo su strada di Wollongong 2022!

Amiche ed amici di OA Sport, appassionate ed appassionati di ciclismo, buongiorno e benvenute/i alla DIRETTA LIVE della Mixed Team Relay valida per i Campionati del Mondo di ciclismo su strada di Wollongong 2022!

Una gara piuttosto giovane nel programma della rassegna iridata, inserita solo nel 2019 e proposta quest’anno per la terza volta, metterà di fronte le migliori formazioni al mondo in un evento interessante e spettacolare. La gara si svolgerà sul circuito utilizzato per le prove contro il tempo Junior ed U23 per un totale di 28,2 km che sarà affrontato alternatamente da un terzetto al maschile ed uno al femminile.

Una prova dunque che punta a cercare la formazione più prestante prendendo in considerazione entrambi i settori. L’Italia non può che puntare in alto con la formazione che può permettersi di schierare. Tra gli uomini Filippo Ganna, Matteo Sobrero ed Edoardo Affini. Tre specialisti purissimi, nonostante una prova di squadra nella cronometro individuale non eccelsa. Al femminile la situazione non peggiora di certo, potendo contare su Vittoria Guazzini, Elisa Longo Borghini ed Elena Cecchini.

Il sestetto, con la sola introduzione di Guazzini al posto di Marta Cavalli, è lo stesso che riuscì lo scorso anno a centrare il bronzo mondiale (oltre all’oro europeo con De Marchi al posto di Affini), dietro solo ad una sorprendente Germania e ai Paesi Bassi. Se i tedeschi si sono presentati con una formazione sulla carta meno forte dello scorso anno i soli nomi di Ellen Van Dijk, Annemiek Van Vleuten, Mathieu Van der Poel e Bauke Mollema (a cui vanno aggiunti Riejanne Markus e Daan Hoole) lasciano intendere che gli orange fanno sul serio. Molto ambiziosa anche la svizzera che può schierare i dominatori degli ultimi Europei in Stefan Bissegger, Marlen Reusser e Stefan Kueng. Danimarca, Australia e Francia potrebbero recitare un ruolo da outsider.

La prova inizierà alle 6.23 con la partenza della formazione di Tahiti. Gli azzurri, terzultimi al via per il piazzamento dello scorso anno, muoveranno le prime pedalate alle 8.18, prima di Paesi Bassi e Germania. OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE della Mixed Team Relay valida per i Campionati del Mondo di ciclismo su strada di Wollongong 2022, con aggiornamenti minuto per minuto ed in tempo reale, in modo da non perdere nessuna emozione! Non mancate!

Photo LiveMedia/Luca Tedeschi

 

We would like to thank the author of this post for this incredible content

LIVE Ciclismo, Team Relay Mondiali 2022 in DIRETTA: Italia d’argento con un super terzetto al femminile, la Svizzera ci beffa per 3 secondi

Check out our social media profiles and other related pageshttps://prress.com/related-pages/