LIVE Giro del Delfinato 2022, tappa di oggi in DIRETTA: David Gaudu beffa van Aert in volata a Chastreix-Sancy, il belga nuova maglia gialla

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA DIRETTA LIVE DELLA TAPPA DI OGGI DELL’ADRIATICA IONICA RACE

16.48 Chiudiamo dunque qui la DIRETTA LIVE della terza tappa del Giro del Delfinato 2022. Grazie per averci seguito e buon proseguimento con OA Sport!

16.46 van Aert si può consolare almeno con la maglia gialla di leader della classifica generale. Questa la top 10, ma c’è da dire che ci sono altri sedici corridori con il tempo dal quinto posto in giù, tra cui Brandon McNulty, Mattia Cattaneo, Damiano Caruso, Enric Mas, Andrea Bagioli, Tao Geoghegan Hart e Jonas Vingegaard:

1 4 ▲3 VAN AERT Wout Jumbo-Visma 10 10″ 12:50:32
2 70 ▲68 GAUDU David Groupama – FDJ 0:06
3 96 ▲93 LAFAY Victor Cofidis 0:12
4 19 ▲15 KONRAD Patrick BORA – hansgrohe 0:16
5 23 ▲18 JORGENSON Matteo Movistar Team ,,
6 29 ▲23 GUERREIRO Ruben EF Education-EasyPost ,,
7 26 ▲19 CHAVES Esteban EF Education-EasyPost ,,
8 31 ▲23 ROGLIČ Primož Jumbo-Visma ,,
9 30 ▲21 CRAS Steff Lotto Soudal ,,
10 32 ▲22 O’CONNOR Ben AG2R Citroën Team ,,

16.44 La top 10 di giornata:

1 GAUDU David Groupama – FDJ 60 50 4:09:38
2 VAN AERT Wout Jumbo-Visma 25 30 ,,
3 LAFAY Victor Cofidis 10 18 ,,
4 GUERREIRO Ruben EF Education-EasyPost 13 ,,
5 GENIETS Kevin Groupama – FDJ 10 ,,
6 SCHULTZ Nick Team BikeExchange – Jayco 7 ,,
7 CARUSO Damiano Bahrain – Victorious 4 ,,
8 TEUNS Dylan Bahrain – Victorious 3 ,,
9 JORGENSON Matteo Movistar Team 2 ,,
10 MCNULTY Brandon UAE Team Emirates 1 ,,

16.43 van Aert aveva preso il centro della strada ed aveva alzato le braccia a 10 metri dal traguardo. Ma appena alza le mani si accorge che Gaudu lo sta superando, facendo diventare il gesto di esultanza uno di disperazione!

16.41 DAVID GAUDU BEFFA VAN AERT! Colpaccio dell’uomo della Groupama-FDJ che batte il fenomeno belga negli ultimissimi metri, che ha commesso il peccato capitale di esultare troppo presto!

16.40 FLAMME ROUGE, ULTIMO CHILOMETRO! Bagioli dovrebbe aver perso contatto in questi ultimi metri, o almeno è nelle posizioni di rincalzo.

16.40 Ci prova O’Connor! L’uomo della AG2R accelera e Primoz Roglic gli si mette alle spalle.

16.39 Bagioli è in quarta posizione nel gruppo principale, avanti a Primoz Roglic che gli ha già battezzato la ruota.

16.38 È Jonas Vingegaard (Jumbo-Visma) a fare l’andatura, sono rimasti una trentina. Dietro di lui Tao Geoghegan Hart.

16.37 Si stacca Vuillermoz! Avremo una nuova maglia gialla all’arrivo!

16.36 2500 metri, stiamo entrando nel tratto più duro di salita. L’ultimo chilometro spiana.

16.35 Gruppo ancora parecchio numeroso al momento, ma piano piano cadono discreti nomi: si stacca anche Mark Padun (EF Education-Easypost).

16.34 Prova una sortita anche Tsgabu Grmay (BikeExhange-Jayco), ma si pianta dopo pochi metri. Si vede anche Bagioli nelle posizioni di testa.

16.33 Ripreso anche Gregaard Wisly, mancano tre chilometri e mezzo.

16.32 Intanto ha perso le ruote dei migliori anche Olivier Le Gac (Groupama-FDJ), sotto la spinta di Kruijswijk.

16.31Non vuole saperne Jonas Gregaard Wisly (Uno-X), che rilancia l’andatura e prova a fare tutto da solo.

16.30 Intanto si stacca anche Filippo Ganna (Ineos-Grenadiers); l’azzurro starà preservando la gamba in vista della crono di domani.

16.29 Pierre Rolland si rialza, lasciando in avanscoperta solo Sebastian Schoenberger (B&B Hotels KTM) e Jonas Gregaard Wilsly (Uno-X)

16.28 La fuga ha ormai solo 17” di vantaggio ai piedi della salita.

16.25 Ormai manca sempre di meno all’inizio dell’ultima salita. Vediamo come la interpreterà il gruppo.

16.24 10 chilometri al traguardo.

16.23 Nel plotone principale i vari favoriti stanno risalendo posizioni in vista degli ultimi 6 chilometri di salita.

16.21 Pierre Rolland (B&B Hotels KTM) e Jonas Gregaard Wilsly (Uno-X) hanno un vantaggio di 45” sul gruppo a meno di 12 km dal traguardo.

16.19 Ora c’è anche la EF Education Easypost a fare l’andatura. Chissà che uno tra Mark Padun, Ruben Guerreiro o Esteban Chaves non provi a fare il colpaccio.

16.17 Siamo a 15 chilometri dal traguardo.

16.15 Si stacca un altro uomo della TotalEnergies, Sandy Dujardin.

16.13 Sceso a un inuto il margine della fuga.

16.12 Foratura per Fabian Greiller (TotalEnergies). Vuillermoz perde probabilmente un uomo nel suo tentativo di difendere la maglia.

16.10 Tratto in pianura per la fuga, mancano meno di 20 chilometri dal traguardo.

16.07 Continua a guadagnare il gruppo maglia gialla: ora Pierre Rolland (B&B Hotels KTM) e Jonas Gregaard Wilsly (Uno-X) hanno solo 1’20”.

16.03 Curiosità su chi punterà la squadra olandese: con la portata non troppo complicata di questa salita, non è detto che van Aert si stacchi. Desterà capire chi tra Primoz Roglic e Jonas Vingegaard vestirà i gradi di capitano.

16.01 E infatti, con la spinta di Tiesj Benoot della Jumbo-Visma, la fuga scende sotto i due minuti di margine dopo molto tempo.

15.59 L’andatura in gruppo sta aumentando, l’obiettivo è provare a riprendere la fuga così che i ‘grandi’ possano giocarsi il successo.

15.56 Torna a guadagnare il gruppo Vuillermoz, che ora è a 2’15”.

15.53 Per Sebastian Schoenberger, Pierre Rolland (B&B Hotels KTM) e Jonas Gregaard Wilsly (Uno-X) la strada continuerà a salire per altri tre o quattro chilometri.

15.51 Non c’è volata sul GPM: passa per primo Rolland, che guadagna un altro punto per la classifica degli scalatori.

15.49 I tre fuggitivi hanno iniziato di slancio la Cote de Besse-en-Chandesse.

15.48 Intanto si è staccato anche Aurelien Paret Peintre (AG2R Citroen), quindicesimo al Tour dello scorso anno.

15.47 C’è da dire che la B&B Hotels KTM si è mossa egregiamente quest’oggi, piazzando tre uomini in fuga assieme a Pierre Rolland. Vista la portata non troppo difficoltosa delle salite che ci aspettano, non è detto che il francese possa non arrivare fino al traguardo.

15.45 Poi altri piccoli saliscendi fino all’ultima ascesa di giornata, la Montee de Chastreix-Sancy, 6,2 km al 5,6%.

15.43 Fra cinque chilometri la Cote de Besse-en-Chandesse, salita di 1200 metri al 6%.

15.40 Anche Thomas Champion (Cofidis) viene ripreso e staccato dal gruppo, che è ancora a 2’40” da Sebastian Schoenberger, Pierre Rolland (B&B Hotels KTM) e Jonas Gregaard Wilsly (Uno-X).

15.39 -40 al traguardo, e ora la Jumbo-Visma di Primoz Roglic si mette ad aiutare la TotalEnergies.

15.35 Continua il lavoro della TotalEnergies su questo tratto di costante, ma leggera salita.

15.31 Ora mancano meno di 45 chilometri alla conclusione.

15.28 Il gruppo riprende anche Alexis Gougeard (B&B Hotels-KTM).

15.27 Perde le ruote della fuga anche Thomas Champion (Cofidis). Nonostante non ci siano pendenze impossibili, questi lunghi chilometri di classifica vanno vittime.

15.24 Foratura intanto per Andrea Bagioli (Quick Step-Alpha Vinyl), costretto al cambio bici.

15.23 Intanto il gruppo ha ripreso Miguel Heidemann (B&B Hotels KTM). Nel mirino ora Gougeard.

15.20 50 chilometri al traguardo di Chastreix-Sancy.

15.18 Rimangono dunque in fuga Sebastian Schoenberger, Pierre Rolland(B&B Hotels KTM), Thomas Champion (Cofidis) e Jonas Gregaard Wilsly (Uno-X).

15.16 E la fuga perde per strada anche Alexis Gougeard. Per la B&B Hotels KTM rimangono quindi solo Rolland e Schoenberger.

15.15 Si è staccato Miguel Heidemann, che ha speso tutte le energie residue per dare slancio all’azione.

15.14 Fase di stanca: il gruppo è a 2’20” da Sebastian Schoenberger, Pierre Rolland, Alexis Gougeard e Miguel Heidemann (B&B Hotels KTM), Thomas Champion (Cofidis) e Jonas Gregaard Wilsly (Uno-X).

15.11 Miguel Heidemann (B&B Hotels) si sta spendendo molto in fuga, per regalare più margine possibile al capitano Rolland.

15.09 La strada piano piano tende a salire, si avvicina sempre di più la Cote-de-Besse-en-Chandesse.

15.06 La TotalEnergies ha però tenuto bene il pallino del gioco, mantenendo la fuga sempre sotto tiro. Il vantaggio dei primi 6 è di 2’13”.

15.03 Con il successo nello sprint intermedio, Pierre Rolland si porta a soli 11” dalla maglia gialla di Alexis Vuillermoz (TotalEnergies). Il transalpino della B&B Hotels è al momento leader virtuale della classifica generale.

15.00 Il margine dei primi sei si attesta sempre attorno ai 2’40”.

14.58 Mancano 65 chilometri per Sebastian Schoenberger, Pierre Rolland, Alexis Gougeard e Miguel Heidemann (B&B Hotels KTM), Thomas Champion (Cofidis) e Jonas Gregaard Wilsly (Uno-X).

14.55 Ora la strada tenderà sempre a salire. Il GPM è fra 35 chilometri, ma non sarà semplice arrivarci per i primi sei.

14.52 Pierre Rolland è transitato per primo sul traguardo volante di Issoire, avanti a Sebastian Schoenberger ed Alexis Gougeard. Issoire tutta per la B&B Hotels KTM.

14.50 La fuga ha superato il traguardo volante di Issoire.

14.47 La seconda parte sta però ricucendo il gap, riportando tutto alla normalità.

14.45 Attenzione perché il gruppo si è spaccato in più tronconi. Nella parte principale ci sono una trentina di corridori.

14.44 Ancora pochi chilometri e la corsa tenderà piano piano a salire, fino a superare la Cote de Besse-en-Chandesse, a 33 chilometri dal traguardo.

14.41 Ribadiamo la composizione della fuga: Sebastian Schoenberger, Pierre Rolland, Alexis Gougeard e Miguel Heidemann (B&B Hotels KTM), Thomas Champion (Cofidis) e Jonas Gregaard Wilsly (Uno-X).

14.38 Immagine della corsa a 90 chilometri dal traguardo:

14.35 Siamo a 10 chilometri dal traguardo volante di Issoire.

14.33 Dopo due ore di corsa, la velocità media è di 41,3 km/h.

14.31 Siamo vicini a metà gara, il margine dei primi sei è ora di 2’45”.

14.29 Ricordiamo la composizione del sestetto di testa, dominato dal team francese: Sebastian Schoenberger, Pierre Rolland, Alexis Gougeard e Miguel Heidemann (B&B Hotels KTM), Thomas Champion (Cofidis) e Jonas Gregaard Wilsly (Uno-X).

14.26 Un’immagine dalla corsa che ritrae i tre componenti dell’attacco di squadra della B&B Hotels KTM. Si può distinguere la Maglia a Pois di Pierre Rolland:

14.24 Dopo l’accelerazione prodotta nei primi chilometri di pianura, il gruppo ha però ora rallentato. Il gap è cresciuto nuovamente fino ai 2’35”.

14.21 Sempre la TotalEnergies a fare l’andatura in gruppo. Il team sta svolgendo a pieno il proprio compito per provare a difendere la Maglia Gialla di Vuillermoz.

14.18 Prima di riprendere a salire, i corridori transiteranno per lo sprint intermedio di Issoire, con punti e secondi di abbuono in palio.

14.15 Il gruppo ha evidentemente subodorato una situazione di pericolo e ha accelerato nuovamente. Gap ridotto a 2’15” in pochi chilometri.

14.13 I corridori stanno percorrendo ora uno dei pochi tratti di pianura previsti oggi. Tra pochi chilometri ricominceranno i saliscendi prima del lunghissimo tratto di falsopiano, sempre in leggere ma costante salita.

14.11 Quando mancano 100 km al traguard, l ritardo del gruppo dal neoformato sestetto di battistrada è di 2’45”.

14.08 Arriva in questo momento il ricongiungimento. In testa abbiamo quindi sei uomini: Sebastian Schoenberger, Pierre Rolland, Alexis Gougeard e Miguel Heidemann (B&B Hotels KTM), Thomas Champion (Cofidis) e Jonas Gregaard Wilsly (Uno-X).

14.05 Appena 45″ ora il distacco del terzetto con Pierre Rolland, mentre il tratto in discesa è finito. I tre uomini sembrano destinati ad unirsi ai battistrada a breve. A quel punto gli uomini della B&B Hotels-KTM saranno ben 4.

14.03 Il gruppo non ha continuato nell’accelerazione. Il distacco dai battistrada rimane poco inferiore ai 4′.

14.00 Si avvicina ancora il terzetto della Maglia a Pois, segnalato ora a solo 1’20” dalla testa della corsa.

13.58 115 km al traguardo. I battistrada stanno per terminare la lunga discesa.

13.56 Il terzetto di testa è invece formato da un altro uomo della B&B, Sebastian Schoenberger, Thomas Champion della Cofidis e Jonas Gregaard Wilsly della Uno-X.

13.54 Scende sotto i 2′ il gruppetto degli inseguitori, che vi ricordiamo essere formato da tre uomini della B&B Hotels-KTM: Pierre Rolland, Alexis Gougeard e Miguel Heidemann.

13.51 Anche il gruppo sta andando forte in questo tratto di discesa. Sceso nuovamente a 4′ il distacco dalla testa della corsa.

13.50 Il terzetto della B&B si avvicina ai battistrada. Ora il distacco è segnalato sui 2’30”.

13.47 Il gruppo scollina invece con un ritardo di 4’20”.

13.47 Passa il gruppetto Rolland al GPM con un distacco di 3′.

13.45 2 punti per la classifica dei GPM vanno a Schoenbereger, mentre Gregaard, passato secondo, ne prende 1.

13.45 Il terzetto della B&B viene ora segnalato a 3′ dalla testa, mentre il gruppo è 1′ più indietro.

13.44 Termina il primo GPM per gli uomini di testa. A transitare per primo è proprio l’austriaco Sebastian Schoenberger.

13.42 Davvero sorprendente questa mossa di Rolland, che inoltre ha anche un compagno di squadra tra i fuggitivi, Schoenberger. Vedremo come si svilupperà questa azione.

13.40 Attacco di squadra della B&B Hotels-KTM, guidato dalla Maglia a Pois Pierre Rolland! Insieme a lui si muovo due compagni, Alexis Gougeard e Miguel Heiderann.

13.38 Inizia il primo GPM anche per il gruppo, che ha ora un ritardo di 3’45”.

13.35 Ci siamo! Inizia la salita della Côte de Saint-Vert per i battistrada.

13.33 Appena superata la prima ora di corsa. Media oraria di 40,1km/h.

13.31 Ricordiamo i nomi dei tre battistrada: Jonas Gregaard Wilsly (Uno-X), Thomas Champion (Cofidis)  e Sebastian Schoenberger (B&B Hotels-KTM). Con loro c’era anche Omer Goldstein della Israel che ha però deciso di rialzarsi.

13.28 Inizia il tratto di discesa per i battistrada. Al termine di questo, inizierà la scalata verso il primo GPM di giornata, la Côte de Saint-Vert, salita di 3a categoria di 3,5 km al 6% di pendenza media.

13.26 Mentre il danese rientra sui due compagni di fuga, il distacco del gruppo è salito a 3’30”.

13.23 Foratura per uno dei tre uomini al comando. Si tratta di Jonas Gregaard Wilsly, che è subito ripartito.

13.20 140 km al traguardo, per ora è una giornata piuttosto tranquilla, ma le cose cambieranno più avanti sul percorso.

13.17 Un’altra splendida immagine dalla corsa, questa volta protagoniste è il gruppo:

13.14 Rimane costante intorno ai 2’30” il distacco del gruppo in queata fase.

13.11 L’impressione è che si sia volontariamente rialzato ed abbia aspettato il gruppo. In ogni caso, rimangono in tre davanti: Jonas Gregaard Wilsly (Uno-X), Thomas Champion (Cofidis)  e Sebastian Schoenberger (B&B Hotels-KTM)

13.09 Proprio mentre parlavamo di lui, Omer Goldstein si è rialzato ed è già stato quasi ripreso dal gruppo. Non sappiamo se si è trattato di un problema o di una scelta.

13.05 Tra i quattro corridori in fuga il meglio piazzato è proprio Omer Goldstein, anche se il distacco di 15″ da Vuillermoz è identico a quello che hanno Schoenberger e Gregaard Wilsy. Più indietro invece Champion, distante 3’42”.

13.02 Proseguono i continui saliscendi di questa prima fase del percorso.

12.59 Percorsi i primi 15 km della terza tappa del Giro del Delfinato. I quattro uomini in fuga mantengono un vantaggio di 2’30” sul gruppo tirato dalla Total Energies.

12.57 Per l’israeliano Goldstein, tentare la fuga al Delfinato non è certo una novità. Anche lo scorso anno riuscì ad inserirsi per due volte nel gruppo degli attaccanti.

12.54 Ecco un’immagine dalla corsa che ritrae proprio i quattro battistrada, oltre a delle splendide mucche che si godono il loro passaggio:

12.51 Il lavoro della TotalEnergies in testa al gruppo contribuisce per ora a mantenere il vantaggio dei battistrada piuttosto stabile intorno ai 2’10”.

12.48 Uno dei favoriti di oggi, David Gaudu, non si è certo nascosto prima della partenza: “Credo che oggi ci sarà battaglia per la generale. Voglio provare a vincere”.

12.46 I quattro uomini in fuga sono: Omer Goldstein (Israel Premier Tech), Jonas Gregaard Wilsly (Uno-X), Thomas Champion (Cofidis)  e Sebastian Schoenberger (B&B Hotels-KTM). Il loro margine ora è vicino ai 2′.

12.44 I primi 40 km saranno un continuo saliscendi. Un tratto di discesa piuttosto tecnico porterà poi i corridori ai piedi del primo GPM di giornata, la Côte de Saint-Vert, salita di 3a categoria di 3,5km al 6% di pendenza media.

12.41 Corridori ora su un tratto di leggera salita. In gruppo si mette la TotalEnergies del leader Alexis Vuillermoz a fare l’andatura.

12.39 Il vantaggio dei quattro continua a salire, la fuga è riuscita a formarsi sostanzialmente al primo tentativo.

12.37 Già 1′ guadagnato dai quattro fuggitivi. Il gruppo sembra assolutamente non interessato all’inseguimento per ora.

12.35 I quattro attaccanti del primo chilometro sono Omer Goldstein (Israel Premier Tech), Jonas Gregaard Wilsly (Uno-X), Thomas Champion (Cofidis)  e Sebastian Schoenberger (B&B Hotels-KTM).

12.33 Subito i primi attacchi. Quattro corridori sembrano già aver preso qualche metro di margine.

12.31 SI INIZIA! Partita ufficialmente la tappa numero 3 del Criterium del Delfinato 2022!

12.29 Gruppo ormai molto vicino al momento del via ufficiale della corsa.

12.26 Immagini dalla corsa che ritraggono il momento in cui i corridori hanno iniziato a pedalare verso il km 0:

12.23 Tratto di avvicinamento di 4,6 km, dove il “peloton” è guidato dai quattro leader delle classifche. Alexis Vuillermoz in giallo, Wout Van Aert è Maglia Verde nella classifica a punti, Pierre Rolland guida la graduatoria dei GPM e indossa la Maglia a Pois, mentre la Maglia Bianca di miglior giovane è sulle spalle di Kevin Vermaerke.

12.20 Ecco le prime pedalate, il gruppo si muove verso la partenza ufficiale di Saint-Paulien.

12.17 I corridori sono pronti per partire per il tratto di avvicinamento al km 0. Mancano ormai pochissimi minuti.

12.15 Il grande favorito di oggi non può che essere Primoz Roglic. Lo sloveno potrà contare anche sull’aiuto di Steven Kruijswijk che compie oggi 35 anni. I rivali per Roglic potrebbero rispondere ai nomi di Juan Ayuso, Enric Mas e ovviamente anche del nostro Damiano Caruso.

12.13 Nonostante i due GPM prima dell’arrivo non siano particolarmente impegnativi, a contribuire a mettere fatica nelle gambe dei corridori ci sarà un tratto, poco dopo metà percorso, di oltre 20 km sempre costantemente in salita. Al termine di questo ci sarà lo strappo della Côte de Besse-en-Chandesse.

12.10 Si riparte dalla sorprendete vittoria di Alexis Vuillermoz, resistito in fuga insieme ad altri quattro al rientro del gruppo. Il successo gli è valso anche la Maglia Gialla di leader della generale. Oggi sarà ovviamente molto difficile per lui mantenerla.

12.07 Questa la splendida accoglienza che i corridori hanno trovato questa mattina alla partenza:

12.05 Tappa di 169 km, da Saint-Paulien a Chastreix-Sancy. Percorso ricco di saliscendi che culminerà con i 6,2 km al 5,6% di pendenza media che precederanno il traguardo. Oggi i corridori di pianura ne vedranno ben poca.

12.03 Primo arrivo in salita e primo esame per gli uomini che puntano alla classifica quest’oggi. Dopo due tappe che hanno regalato grande spettacolo, aspettiamoci ancora fuochi d’artificio.

12.00 Amiche ed amici di OA Sport buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della terza tappa del Giro del Delfinato 2022!

PERCORSO E FAVORITI DELLA TAPPA DI OGGI

Amiche ed amici di OA Sport buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della terza tappa del Giro del Delfinato 2022! Dopo due frazioni movimentate e spettacolari, è tempo per il primo arrivo in salita della corsa, dove potremmo iniziare ad avere un’idea sui valori in campo tra gli uomini di classifica.

Si riparte dalla vittoria a sorpresa di Alexis Vuillermoz che gli ha permesso di vestire anche la Maglia Gialla, simbolo del primato nella generale. Il percorso di oggi prevede un inizio molto mosso che porterà al primo GPM di giornata, la Côte de Saint-Vert, salita di 3a categoria di 3,5km al 6% di pendenza media.

Lunga discesa che precederà un tratto ancora ricco di saliscendi prima che la strada riprenda a salire. I corridori affronteranno un tratto di oltre 20 km in costante ma leggera salita, prima del GPM di Côte de Besse-en-Chandesse. Altro tratto ricco di brevi strappetti prima del gran finale sui 6,3 al 5,6% di Montée de Chastreix-Sancy.

Attenzione dunque agli uomini con ambizioni di classifica, a partire ovviamente da Primoz Roglic, grande specialista di questo tipo di percorsi. Da tenere d’occhio anche il giovanissimo spagnolo Juan Ayuso insieme al suo più esperto connazionale Enric Mas. La partenza è prevista per le ore 12.20 da Saint-Paulien. OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE della terza tappa del Giro del Delfinato con aggiornamenti in tempo reale, minuto per minuto, per non perdere neanche un momento di questo prestigioso appuntamento francese!

Foto: LaPresse



We wish to thank the writer of this write-up for this incredible content

LIVE Giro del Delfinato 2022, tappa di oggi in DIRETTA: David Gaudu beffa van Aert in volata a Chastreix-Sancy, il belga nuova maglia gialla

You can find our social media profiles here and additional related pages here.https://prress.com/related-pages/