Pelé è morto, il calcio in lutto: tutti gli aggiornamenti in diretta

Il mondo del calcio si ferma per la tragica scomparsa di Edson Arantes do Nascimento, per tutti Pelé. La leggenda del calcio brasiliano si è spenta all’età di 82 anni. O Rei ha segnato un’epoca, vincendo ben tre volte i Mondiali (1958, 1962, 1970) con il suo Brasile e diventando un’icona per il calcio brasiliano e mondiale. Segui in diretta tutte le reazioni e gli aggiornamenti sulla scomparsa di Pelé.


13:57

Stallone ricorda Pelé: divisero il set

“Un grande, un buon uomo”. Anche Sylvester Stallone rende omaggio alla memoria di Pelé. L’attore americano recitò con O Rei nel celebre film ‘Fuga per la vittoria’ e sul suo profilo Instagram ha postato una foto che li ritrae insieme, col messaggio di condoglianze: “Riposa in pace”.


13:51

Pelé, il retroscena da brividi

Un retroscena da brividi emerge dopo la morte di Pelé: prima di morire ha ricevuto in ospedale la visita dei nipoti Octavio e Gabriel, che hanno così realizzato il sogno di Sandra, la figlia di ‘O Rei’ morta nel 2006 che la leggenda del calcio brasiliano non aveva voluto riconoscere. (LEGGI TUTTO)


13:05

Pelé, la provocazione di un sito argentino

“Adios Pelé, è morto il terzo miglior giocatore della storia”. Questa la provocazione del sito argentino ‘Cronica Tv’, noto per i suoi titoli irriverenti e lo stile ‘trash’, dopo la morte di ‘O Rei’, che nella terra del tango viene messo in competizione con gli argentini Diego Armando Maradona e Lionel Messi.


12:40

Zico e Taffarel: “Ricordo indelebile”

Un vero e proprio idolo per tutti i calciatori brasiliani. Questo era Pelé, scomparso ieri a 82 anni: “Ricordo un gol che fece contro la Cecoslovacchia – dice l’altro ex numero 10 verdeoro Zico. Stoppò la palla in corsa di petto e la palla cadde proprio nel punto in cui voleva per segnare sul lancio di 40 metri di Gerson”. Così il portiere Taffarel: “Ha lasciato un segno indelebile”. E infine Mazinho: “Lascia un ricordo indelebile”. (GUARDA IL VIDEO)


12:33

Falcao: “Era il più grande”

“Il più grande di tutti. Selecao, Santos e Cosmos. Re del calcio. Re del Brasile. Re del mondo”. Così l’ex romanista Paulo Roberto Falcao ricorda sui social il connazionale Pelé, scomparso ieri a 82 anni. “Con tre cuori e molteplici talenti, Pelé ha conquistato tutto e di più l’ammirazione incondizionata dei suoi sudditi. Ave, Pelé. È stata una benedizione vivere con te”, ha aggiunto l’ex campione verdeoro, che con la Roma ha vinto uno scudetto nella stagione 1982/83. (LEGGI TUTTO)


12:22

Pelé, l’omaggio della Nasa

Anche la Nasa, l’ente spaziale americano, rende omaggio a ‘O Rei’ del calcio, Pelé. morto ieri a 82 anni. Sul suo profilo Twitter, mostra la foto di una galassia “con i colori del Brasile”. “A significare la scomparsa del mitico Pelé, noto a molti come il re del ‘bel gioco’, questa immagine di una galassia a spirale nella costellazione dello Scultore mostra i colori del Brasile”. Nella foto, le stelle formano una spirale, al cui centro i colori sono il giallo e il verde, tra la luce stellare.


12:12

Altafini ricorda Pelé: “Era un amico”

 “Da quando esiste il calcio, lui è il più grande giocatore di tutti i tempi e io sono triste”. Così, intervistato da Sky Sport, José Altafini, per i brasiliani ‘Mazola‘ in onore del grande Valentino, ricorda il suo compagno di nazionale Pelé (scomparso ieri, 29 dicembre, a 82 anni) del quale è inesatto dire che tolse il posto all’ex attaccante di Milan e Juve, visto che ad Altafini il ruolo di titolare lo ‘soffiò’ Vavà. “Pelé ha esordito con me, lui aveva 17 anni e io 19 – dice ancora Altafini –. E mi è dispiaciuto che i nostri due profili, in un film che ha avuto anche successo, siano stati messi in competizione perché noi eravamo amici”.


11:50

Un minuto di silenzio prima delle partite di Serie A

In occasione della 16ª giornata di campionato, che si disputerà mercoledì 4 gennaio, la Figc ha disposto un minuto di raccoglimento per ricordare Pelé. (LEGGI TUTTO)

Guarda il video

Morte Pelè, minuto di silenzio in Serie A


11:45

Pelé, l’omaggio di Infantino

Non poteva mancare il saluto del presidente della FIFA, Gianni Infantino, che ha pubblicato una dedica per O’ Rei. (GUARDA IL VIDEO)


11:40

Pelè, un segno indelebile nella storia dei Mondiali

Tre trionfi (1958, 1962, 1970), 12 reti totali e prestazioni leggendarie: Pelè ha lasciato un segno indelebile nella storia dei Mondiali. (GUARDA IL VIDEO)


11:30

Gattuso saluta Pelé

Le toccanti parole dell’ex centrocampista e attuale allenatore del Valencia sulla scomparsa di O’ Rei. (GUARDA IL VIDEO)


11:15

Pelé, il tributo del Santos

Il club dove Pelé è diventato O’ Rei ha reso omaggio al campione brasiliano con un emozionante video. (GUARDA IL VIDEO)


10:45

Pelé, i motivi del decesso

O’ Rei ha perso definitivamente la sua battaglia contro il cancro al colon, per il quale era stato operato nel settembre del 2021. È quanto si legge nel bollettino medico pubblicato poco dopo il decesso. (LEGGI TUTTO)


10:25

Pelé, il ricordo di Gianni Rivera

Gianni Rivera ricorda Pelé sui social: “È mancato il mio amico che ho sempre considerato il più grande di tutti i tempi. Sapeva utilizzare entrambi i piedi allo stesso modo, con la stessa sensibilità e con la stessa potenza. Se non ci fosse stato il calcio lo avrebbe sicuramente inventato“. (LEGGI TUTTO)


10:20

L’ultimo messaggio di Pelé a Neymar

In occasione dell’eliminazione ai Mondiali del Brasile, ai quarti di finale contro la Croazia, Pelé aveva dedicato un messaggio speciale, per lenire l’amarezza, a Neymar: “Ti ho visto crescere, ho fatto il tifo per te ogni giorno e finalmente posso farti i complimenti per aver eguagliato il mio numero di gol con la Seleçao. Noi due sappiamo che questo è molto più di un numero. Purtroppo, non è un giorno felice per noi, ma tu sarai sempre una fonte di ispirazione calcistica. Io ho notato che più il tempo passa, e più il nostro legame si rafforza. Il mio record venne stabilito quasi 50 anni fa e finora nessuno lo aveva avvicinato. Tu ci sei riuscito, ragazzo, e questo accresce il valore della tua conquista”.


9:50

Il ricordo di Gravina: “Pelé era il calcio”

Un dolore enorme, oggi lo sport piange un grandissimo, perché Pelé era il calcio, anche grazie a lui, infatti, è diventato il gioco più amato e praticato in tutto il mondo. In lui milioni di persone si sono riconosciute in una bellissima storia di riscatto e di grande passione. La sua classe illuminerà per sempre i nostri occhi”. Questa la dedica del presidente della Figc, Gabriele Gravina


9:40

Il messaggio di Biden su Pelé

Anche il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha voluto dedicare un messaggio per la scomparsa di Pelé: “Per uno sport che unisce il mondo come nessun altro, l’ascesa di Pelé da umili origini a leggenda del calcio è una storia di ciò che è possibile”.


9:40

Bolsonaro dichiara tre giorni di lutto Nazionale

“Con rammarico piangiamo la scomparsa di un uomo che, attraverso il calcio, ha portato il nome del Brasile nel mondo. Ha trasformato il calcio in arte e gioia. Che Dio conforti la sua famiglia e lo accolga nella sua infinita misericordia”. Le parole sui social del presidente uscente del Brasile, Jair Bolsonaro. In onore della leggenda brasiliana sono stati dichiarati tre giorni di lutto nazionale, mentre il sindaco di Santos ne ha dichiarati sette nellla sua città.


9:35

Il ricordo di Mazzola: “Non era marcabile”

“C’è stato Pelé, e poi tutti gli altri. Lo guardavo giocare lì, sullo stesso campo e non credevo ai miei occhi. Era a due metri, ma era sulla Luna. Se ne va una parte di me. Se era marcabile? Penso di no. Perché passava il pallone al compagno e poi scompariva, si smaterializzava per riceverlo di nuovo. Era agilissimo, una saetta e ti fregava sempre. Pareva fatto di gomma ed era furbissimo. Valcareggi aveva deciso un raddoppio di marcatura continuo: non serviva a niente. Durante la partita lo cercavamo continuamente, per capire cosa facesse. Avevamo la testa piena di ordini da eseguire a memoria, quasi metro dopo metro, ma l’emozione fu troppo grande. Anche il Brasile lo era: troppo, per tutti”. È il ricordo di Sandro Mazzola, che ha incrociato O’ Rei per la prima volta nella finale del Mondiale di Messico 1970, vinta dal Brasile.


9:25

Pelé, l’eterno amore per il pallone

Anche in ospedale, il fenomeno brasiliano non ha mai rinunciato alla sua più grande passione: lo scorso anno giocava così. (GUARDA IL VIDEO)


9:20

Pelé, le frasi più celebri

“Un rigore è un modo meschino di segnare”, “Sono nato per il calcio, così come Beethoven è nato per la musica”. E ancora: Il razzismo va combattuto, ma oggi il calcio é un mix di razze, religioni, colori. Credo che gli episodi che si vedono dipendono più dalla situazione politica ed economica”. Rivivi la straordinaria carriera di Pelé attraverso le sue frasi più celebri. (LEGGI TUTTO)

9:05

Funerali Pelé, tutti i dettagli

Una bara dorata riservata da anni, sette giorni di lutto e la salma sarà esposta il primo gennaio sul campo del Santos, Vila Belmiro, con i cancelli che verranno aperti al pubblico per un giorno e mezzo. Segui tutti i dettagli sui funerali della leggenda brasiliana. (LEGGI TUTTO)

"Sono nato per il calcio": le frasi più celebri di Pelé

Guarda la gallery

“Sono nato per il calcio”: le frasi più celebri di Pelé


9:00

Il commosso ricordo di Neymar

“Prima di Pelé il calcio era solo uno sport. Pelé ha cambiato tutto. Ha trasformato il calcio in arte, intrattenimento. Ha dato voce ai poveri, ai neri e soprattutto: ha dato visibilità al Brasile”. È solo una parte dell’emozionante ricordo di Neymar per O’Rei. (GUARDA IL VIDEO) (LEGGI TUTTO)


8:50

Cosa lascia Pelé agli eredi

Il patrimonio netto dell’icona brasiliana supera i cento milioni di dollari secondo il portale ‘Celebrity Net Worth’. Una fortuna economica raccolta in tutta la vita, non solo proveniente dal mondo del calcio. (LEGGI TUTTO)


8:40

Pelé, si illumina anche il Maracana

Il celebre impianto di Rio de Janeiro si è illuminato con luci dorate per omaggiare la leggenda brasiliana. (GUARDA LE FOTO)

Il Maracana saluta Pelé: lo stadio si illumina nella notte più buia

Guarda la gallery

Il Maracana saluta Pelé: lo stadio si illumina nella notte più buia


8:40

Napoli, l’immagine di Pelé e Maradona insieme

Il ricordo del club di De Laurentiis, che ha pubblicato una foto di O’ Rei insieme al Pibe de Oro con la scritta Eterni. (LEGGI TUTTO)


8:30

Pelé, si illumina il Cristo Redentore

Immagini spettacolari da Rio de Janeiro, dove la celebre statua si è colorata con i colori della Nazionale brasiliana (verde e oro) in onore della scomparsa di O’ Rei. (GUARDA LE FOTO)

Pelé, il Cristo Redentore si illumina in suo onore

Guarda la gallery

Pelé, il Cristo Redentore si illumina in suo onore


8:25

Quando Pelé elogiava il Bologna su “Stadio”

Tra giugno e luglio 1971, i rossoblù giocarono tre volte contro il Santos. Dopo una partita, O’ Rei scrisse una lettera per “Stadio” in cui elogiava il Bologna. (LEGGI TUTTO)


8:25

Pelé, l’omaggio di Totti

Tra i ricordi più sentiti è apparso anche quello di Francesco Totti. Anche l’ex capitano della Roma ha voluto salutare O Rei, che l’ha spesso indicato come il “Pelé italiano”. (LEGGI TUTTO)


8:20

Pelé, il commovente messaggio della figlia

Il primo messaggio, dopo la scomparsa di Pelé, è stato della figlia Kely Nascimiento. Il post sui social ha fatto commuovere il mondo del calcio. (LEGGI TUTTO)


8:15

Pelé, le prime pagine dei quotidiani di tutto il mondo

L’omaggio della stampa estera e del nostro giornale per la scomparsa di O’ Rei: ecco tutte le prime pagine dei quotidiani. (GUARDA LE FOTO)

La morte di Pelé è l'apertura dei siti di tutto il mondo

Guarda la gallery

La morte di Pelé è l’apertura dei siti di tutto il mondo


8:10

Pelé, una vita da O’ Rei

La vita della leggenda brasiliana attraverso le immagini più belle ed iconiche della sua carriera. (GUARDA LE FOTO)

Pelé, una vita da O Rei

Guarda la gallery

Pelé, una vita da O Rei


8:05

Pelé, una carriera inimitabile

10 titoli paulisti, 6 campionati brasiliani, 2 Coppe Libertadores, 2 Coppe Intercontinentali con il Santos. 92 partite, 77 reti e 3 Mondiali vinti con il Brasile. Record totale di di 1.281 gol in 1.361 partite disputate, riconosciuto dalla Fifa. Sono solo alcuni degli inimitabili numeri della straordinaria carriera di Pelé. (LEGGI TUTTO)


7:45

Pelé, il ricordo del mondo del calcio

Messaggi di cordoglio da parte di tantissimi calciatori, dei club e delle istituzioni per la scomparsa a 82 anni del grande campione brasiliano. (GUARDA LE FOTO)

Pelé è morto: il mondo del calcio piange 'O Rei'

Guarda la gallery

Pelé è morto: il mondo del calcio piange ‘O Rei’


7:40

Pelé, ecco quando sarà il funerale

O Rei verrà sepolto in un cimitero verticale considerato come il più alto del mondo, nel municipio di Santos. I funerali si terranno martedì 3 gennaio a Santos, la città del sud est del Brasile in cui ‘O Rei’ giocò per quasi tutta la sua carriera. (LEGGI TUTTO)



We would like to say thanks to the author of this post for this awesome web content

Pelé è morto, il calcio in lutto: tutti gli aggiornamenti in diretta

You can view our social media pages here and additional related pages here.https://prress.com/related-pages/